Trovamici 2018, foto dal centro estivo di Castelfranco Piandiscò

Durante il centro estivo “Trovamici”, della primaria di Castelfranco Piandiscò, ci siamo immersi nella natura grazie alle gite guidate da Alcedo, all’Oasi di Bandella e agli Arboreti Sperimentali di Vallombrosa; abbiamo imparato ad andare a cavallo al Centro Ippico Bellavista; abbiamo visitato una fattoria e partecipato a laboratori creativi con La Trama di Gaia; ci siamo avvicinati alla fotografia con Elisa Santarelli; abbiamo scoperto come si fa il gelato grazie alla Gelataria Carabè.

Continua a leggere


Insieme si può

“Insieme si può” è il progetto che, a gennaio e febbraio 2018, abbiamo portato nelle scuole di San Casciano in Val di Pesa, con lo scopo di offrire ai bambini e alle bambine dell’infanzia e della primaria un ambiente accogliente, rassicurante e di sostegno allo sviluppo delle competenze sociali, che migliori le dinamiche di gruppo, favorendo l’instaurarsi di un clima inclusivo. Continua a leggere


Una foglia alla volta

Il bosco ingiallisce, l’orto regala l’ultimo raccolto, ci si scalda al sole tiepido. La natura è magica e la fattoria è il posto migliore per imparare a conoscerla. Un pomeriggio di giochi dedicati alla terra, il bene più prezioso che abbiamo.  Sabato 30 settembre 2017 dalle 15:30 alle 18:00 presso la Fattoria sociale “L’Aia di Ramarella” di Pergine Valdarno i divertiremo insieme ai bambini di Slavgorod, nostri ospiti per un mese grazie al Comitato Progetto Chernobyl.

Continua a leggere


Belle pagine di vita ai centri estivi di Castelfranco Piandiscò!

Sono finiti i centri estivi con i bambini della Scuola Primaria e dell’Infanzia del Comune di Castelfranco Piandiscò. Natura e cultura ancora una volta in primo piano. Tante le escursioni: in Pratomagno, alla scoperta dei boschi e dei borghi del versante valdarnese divertendosi al fiume con le regate ecologiche di Alcedo Ambiente; al Parco D’arte Bum Bum Gà, per conoscere le singolari sculture di Carmelo Librizzi; nel centro storico di Castelfranco, con Elisa Santarelli, seguendo nuovi punti di vista attraverso la macchina fotografica. Alla fattoria dell’Associazione la Trama di Gaia ci siamo presi cura dei cavalli, delle galline, delle oche e delle capre; e che affascinante novità, il mondo delle api! Grazie al progetto Bambility abbiamo fatto amicizia con i cani, imparando dalle educatrici come relazionarsi con i nostri animali domestici in modo più consapevole e responsabile. Continua a leggere


E’ arrivata l’animazione!

Parola d’ordine divertimento: i nostri animatori esperti e un po’ magici sono pronti a rendere indimenticabili le feste dei vostri bambini, tra giochi, spettacoli e storie che coinvolgono tutti in un mondo di allegria. Info prezzi


Io non mi separo

Aviva Community Fund offre un sostegno concreto alle organizzazioni no profit che vogliono realizzare progetti di utilità sociale nel territorio italiano: le idee più votate sul sito dedicato accederanno alla fase finale di valutazione per la concessione di un contributo economico.
Conkarma sta partecipando con il progetto “Io non mi separo” dedicato alla separazione coniugale e alle ripercussioni che possono esserci sulla coppia, sui figli e sulla famiglia di origine. Votando puoi fare la differenza e aiutarci a realizzare ciò che ci sta a cuore. Ecco come fare:

  1. registrati sul sito Community Fund Aviva
  2. vota il progetto: “Io non mi separo
  3. passaparola 🙂

Continua a leggere


Per ogni fine c’è nuovo inizio

Venerdì si è concluso l’a.s. dei centri socio-educativi per minori “Il Cerchio” e “Il Piccolo Principe”, che gestiamo per il Comune di Montevarchi.
I nostri bambini sono cresciuti in “Un mondo di elementi”, abbiamo fatto esperimenti ludico-scientifici sui quattro elementi naturali che ci hanno educati alle differenze anche tra esseri umani. Siamo stati protagonisti, con la guida di Chiara Corsi, di un percorso artistico dal tema uomo-natura, approcciandosi ai diversi materiali soprattutto attraverso il lavoro di alcuni artisti moderni e contemporanei tra i quali Alexander Calder e Giuseppe Penone. Per capire come non esista un sistema univoco di fare arte. Di pensare, di esprimersi, di essere. Con Diesis Teatrango gli elementi per mezzo del linguaggio teatrale, attraverso spettacolo e gioco espressivo, imparando a interagire meglio con l’ambiente che ci circonda, a rispettarlo e “sfruttarlo” creativamente.
Continua a leggere