Studenti, genitori e insegnanti a Scuola di Orientamento

Si svolgerà a fine maggio il seminario conclusivo del PEZ Valdarno per il contrasto alla dispersione scolastica realizzato dal Coordinamento Educazione e Scuola – Valdarno Aretino, Associazione di promozione sociale Conkarma, Associazione Pratika, con il contributo del Sistema integrale Regionale per il diritto all’apprendimento e Regione Toscana.

Giovedì 30 Maggio 2019 alle ore 17:00 presso l’Auditorium Comunale di Montevarchi, Via Marzia n.94 si svolgerà l’incontro con studenti, insegnanti e consulenti per condividere le evidenze raccolte durante il percorso di orientamento narrativo.

I genitori sono caldamente invitati a partecipare per ascoltare la voce degli studenti e degli esperti.

Per informazioni contattare il Coordinamento Educazione e Scuola – Valdarno Aretino (czivaldarno.coordinamento@comune.montevarchi.ar.it) o l’Associazione Conkarma tel. 331/1380711


Centri Estivi 2019 a Figline Valdarno

L’estate sta arrivando! Le iscrizioni per i centri estivi nel Comune di Figline e Incisa Valdarno sono già attive; affrettatevi per iscrivervi quindi a “L’ESTATE DI PAPILÙ” l’attività estiva organizzata e gestita da Conkarma rivolta ai bambini dai 3 agli 11 anni.

Le attività dedicate ai bambini dai 3 ai 6 anni si svolgeranno nei locali della Scuola d’Infanzia di via Piave a Figline, mentre quelle per i bambini dai 7 agli 11 anni avranno luogo nella Scuola Primaria “G.B.Del Puglia” di Figline.

Le attività vogliono offrire ai bambini un’esperienza di forte valore sociale, educativo e formativo, capace di garantire apprendimenti diversi e diversificati attraverso la dimensione del gruppo e del vivere in comunità. Attraverso la realizzazione di laboratori artistici e creativi e attività specifiche sul riconoscimento emotivo, sul movimento e musicali, i bambini e le bambine saranno coinvolti in un viaggio avventuroso guidati da un personaggio di carta di nome “Papilù” per imparare il valore dell’amicizia e della collaborazione, il rispetto dell’ambiente e di tutti i suoi abitanti, il riconoscimento delle emozioni proprie e altrui.

Periodo:

1° turno: 26 – 30 agosto
2° turno: 2 – 6 settembre

orario dalle ore 8.00 alle ore 16.00
partecipazione massima 30 bambini (3 – 6 anni) e 20 bambini (7 – 11 anni) a turno

quota di partecipazione € 100 a turno
(sconto di € 15 a turno a famiglia in presenza di fratelli)
(sconto di € 10 a famiglia per entrambi i turni)
(compreso colazione, mensa, merenda, assicurazione)

OGNI TURNO SI ATTIVERÀ SOLO IN PRESENZA MINIMA DI 10 BAMBINI
INFORMAZIONI e ISCRIZIONI
SCADENZA ISCRIZIONE 20 AGOSTO 2019
Cell. 331.1380711 – e-mail: conkarma@conkarma.it


“Capire e sapere come orientare” Studenti, genitori e insegnanti, tutti a scuola di orientamento.

Ripetenze, ritardi, abbandoni degli studi: la provincia di Arezzo è quella che, in Toscana, registra il più alto tasso di dispersione scolastica: il 22%, contro una media regionale del 10,9% e una nazionale del 14%. Un valore simile a quelli delle province del Mezzogiorno, un fenomeno che aggrava il disagio sociale e la difficoltà a trovare lavoro. Per questo la Conferenza per l’Educazione e l’Istruzione del Valdarno aretino ha promosso un Progetto Educativo Zonale (P.E.Z.) che dà vita a una “scuola” di orientamento allargata, capace di coinvolgere Comuni, scuole, insegnanti, studenti e genitori del territorio, con l’obiettivo di rafforzare le competenze chiave per la costruzione del percorso professionale e di vita degli studenti. Finanziato dalla Regione Toscana, il progetto è coordinato dall’associazione Conkarma con la partecipazione dell’agenzia formativa Pratika.

La prima fase del progetto è stata avviata all’inizio dell’anno scolastico e ha già coinvolto più di 70 insegnanti e un gruppo di operatori extrascolastici in un percorso di seminari di formazione sul fenomeno della dispersione e sulle didattiche efficaci per prevenirlo, come quella orientativa. Da questa esperienza sono nate le attività di orientamento narrativo che si stanno attualmente realizzando in 32 classi delle scuole secondarie di I° e II° grado per potenziare la consapevolezza degli studenti su quelle dimensioni che agiscono come deterrenti del fenomeno: motivazione, capacità di progettazione, rafforzamento delle competenze di scelta. Alle superiori, gli alunni partecipano anche un laboratorio pomeridiano di peer education, una pratica che arricchisce i processi di apprendimento e le competenze sociali risultando di particolare efficacia per il contrasto alla dispersione. Alle medie, un’attenzione particolare è dedicata agli alunni con disabilità, che insieme ai compagni e ai docenti di sostegno possono effettuare visite didattiche orientative alle scuole superiori.

Adesso tocca ai genitori. Anche loro saranno coinvolti attivamente in quest’ultima fase del progetto,
attraverso un percorso formativo in tre incontri che ha l’obiettivo di definire il loro ruolo nel processo di orientamento, oltre a raccogliere le percezioni, i bisogni e le priorità delle famiglie.
Sono due i percorsi formativi gratuiti rivolti ai genitori per “Capire e sapere come orientare”:

• 15 e 29 aprile 2019 alla Biblioteca comunale di Bucine
• 6, 13 e 22 maggio 2019 nella Zona industriale di Bomba, nel Comune di Cavriglia.

Gli appuntamenti sono tutti serali, dalle ore 21:00 alle 23:00, tranne quello del 6 maggio che si terrà dalle ore 17:30 alle 19:30. Le famiglie possono partecipare al percorso che si svolge nel luogo più vicino alle loro esigenze. Gli incontri sono tenuti dal Prof. Federico Batini dell’Università di Perugia e da Eleonora Ciampelli, consulente di orientamento per Pratika.

Alla fine dell’anno scolastico si terrà una conferenza conclusiva per la presentazione dei risultati, la
diffusione delle pratiche e la condivisione dei materiali. “Di fronte al dato allarmante della
dispersione scolastica, le istituzioni hanno una responsabilità. – spiega il presidente della Conferenza zonale Stefano Tassi – Questo P.E.Z. dà vita a una nuova politica attiva, che mette in collaborazione tutti i soggetti coinvolti nel processo educativo in quello che è il più grande percorso di orientamento scolastico mai avviato sul nostro territorio. Con un obiettivo ambizioso: garantire sostegno a tutti gli studenti nei momenti di scelta e di cambiamento della loro vita per promuovere
occupabilità, inclusione sociale e crescita”.


Noi ti diamo lo spazio e l’assistenza, tu decidi quando studiare da Conkarma!

La fine dell’anno scolastico è vicina, non è proprio il momento di arrendersi! 📚😎 Vieni al nostro spazio educativo per recuperare le materie che preferisci, o per prepararti al meglio per gli esami ✏️

Conkarma con l’iniziativa “Fuoriclasse” accoglie tutti i ragazzi delle Scuole Secondarie di Primo grado negli spazi di Via A. Vespucci 14 a Montevarchi, per farli studiare in tranquillità, con altri coetanei e in piccoli gruppi, seguiti dai nostri operatori specializzati; in poche parole, per farli studiare al meglio! 

Noi ti mettiamo a disposizione il nostro spazio e i nostri operatori dal 6 maggio all’8 giugno, tu decidi quando venire a studiare!

Vuoi venire una, due, tre o sei volte a settimana? Scegli tu in autonomia! Potrai trovarci dal lunedì al sabato dalle ore 15:00 alle 17:00, e la quota di partecipazione è di 95 euro, APPROFITTANE!

Le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento posti, e per avere informazioni o per prenotarsi puoi contattarci al tel. 331-1380711 o alla email conkarma@conkarma.it ✉️📞


Presentazione del Libro “Le avventure di Giglio, il ciuchino fiorentino”

In occasione della Giornata Internazionale del Libro, martedì 23 aprile alle ore 16:45 presenteremo presso il nostro spazio educativo in Via A. Vespucci 14, a Montevarchi (AR):

“Le avventure di Giglio – il ciuchino fiorentino” alla presenza dell’autore Alberto Marconcini.

Successivamente alla presentazione del volume, i bambini potranno partecipare ad un laboratorio creativo dove costruiremo il nostro “ciuchino supereroe”.

La merenda è offerta dalla Gelateria Mariani di Montevarchi.

L’evento è GRATUITO.
Parte dell’incasso della vendita del libro sarà donato all’Ospedale Pediatrico “Meyer” di Firenze.


Sabato 13 aprile raccolta fondi per Telefono Azzurro

 

Anche Conkarma partecipa alla raccolta fondi a favore di Telefono Azzurro “Fiori d’Azzurro”, che vedrà la distribuzione di piante e fiori in tantissime Piazze Italiane. Sabato 13 aprile, dalle ore 9:00 alle 19:00, davanti allo spazio educativo in Via A. Vespucci 14 a Montevarchi, sarà possibile adottare una pianta in sostegno di Telefono Azzurro che sa sempre è in prima linea contro gli abusi e i maltrattamenti minorili.

 

 

 

 

In occasione della raccolta fondi Conkarma organizza anche dei laboratori gratuiti rivolti ai bambini dove potranno costruire fiori con la carta e la pasta! Sarà possibile partecipare ai laboratori dalle 10:30 alle 12:00 e dalle 16:30 alle 18:00.

Fai fiorire la solidarietà, e coltiva insieme a noi il futuro dei bambini!

 


Vota Conkarma su Aviva Community Fund

Fino al 7 maggio 2019 è possibile votare le idee e i progetti preferiti su Aviva Community Fund.

Anche quest’anno Conkarma partecipa al concorso su www.community-fund-italia.aviva.com.

Le 21 idee più votate raggiungeranno la fase finale.

Quest’anno il nostro partecipiamo con “Non è mai troppo tardi”, il nostro corso rivolto agli adulti che necessitano di un primo approccio al mondo dell’informatica .

Si prevede la realizzazione di corsi che coinvolgeranno circa 45 uomini e donne over 60, 7 associazioni composte principalmente da soci over 60. Ogni corso prevede la costituzione di gruppi di 12/15 partecipanti. Il progetto si realizza all’interno di uno Spazio Educativo gestito da un’associazione che conta oltre 100 soci, principalmente giovani under 30. Uno spazio aperto alla comunità, che fa rete sul territorio, che coinvolge tutte le generazioni nelle attività che propone.

Sostenerci è semplice e richiede pochissimo tempo; basta registrarsi sul sito di Aviva Community Fund e votare il nostro progetto!

Contiamo sul tuo aiuto per poter realizzare le nostre idee!


Corso di Bhangra; il ballo tradizionale indiano originario del Punjab

Colori sgargianti, musiche lontane e movimenti energici! Tutto questo è il Bhangra, e da Aprile sarà possibile cimentarsi nel ballo tradizionale indiano al nostro spazio educativo grazie al corso rivolto sia agli adulti che ai ragazzi dai 12 anni in su!

Il Bhangra nasce nel Punjab, regione di agricoltori, dove nei campi rallegrava e dava forza ai contadini che lavoravano duramente. Si ballava poi per celebrare il momento del raccolto mentre oggi è parte irrinunciabile di ogni festeggiamento. Un ballo folkloristico, gioioso nel ritmo e affascinante per la sincronia dei movimenti che presenta: irresistibile. I maestri del corso saranno  Guri Singh e Jass Singh!

I ragazzi dai 12 ai 17 anni potranno partecipare alle lezioni mercoledì 3, 10, 17, 24 aprile 8, 15, 22 e 29 maggio e 5 giugno 2019 dalle ore 19:00 alle 20:00, al costo di 20,00€ per l’intero corso o di 4,00€ per singola lezione. Gli adulti potranno cimentarsi nel Bhangra negli stessi giorni sopra indicati dalle ore 20:00 alle ore 21:00 al costo di  30,00€ per l’intero corso o di 6,00€ per singola lezione.

Per entrambi i diversi corsi è prevista una lezione di prova gratuita, e le iscrizioni sono aperte fino a lunedì 1° aprile contattandoci al tel. 3311380711 o alla email conkarma@conkarma.it.


Una Rosa per Thalia: evento per bambini e famiglie

Thalia è nata senza la tibia, per questo la sua gamba è più corta e piegata verso l’interno. Si chiama Emimelia Tibiale, è una patologia rarissima con un’incidenza di uno su un milione: Thalia è quella bambina su un milione. Per poter camminare, Thalia ha bisogno di una serie di delicati interventi che solo due chirurghi al mondo eseguono con successo. Uno di questi opera a Dubai ed è là che i genitori di Thalia vogliono portarla, perché l’unica l’alternativa qui è l’amputazione.
La famiglia di Thalia dovrà stare all’estero per nove mesi ma i costi per il trasferimento, l’operazione e la riabilitazione sono insostenibili senza qualcuno che la aiuti.

Conkarma in collaborazione con l’Associazione “Tra Mamme Toscana” ha organizzato un evento di raccolta fondi a favore di Thalia e la sua famiglia. Sabato 23 marzo, presso lo spazio educativo Conkarma in Via A. Vespucci 14 a Montevarchi, si terrà a partire dalle ore 16:00 uno spettacolo per bambini e famiglie. Il pomeriggio si aprirà con uno spettacolo di burattini tratto da “Il Piccolo Principe” e seguire sarà offerta la merenda. Successivamente i piccoli partecipanti potranno prendere parte al laboratorio creativo “Un fiore unico al mondo” per poi concludere l’evento con foto ricordo e la costruzione di portafoto personalizzati.

Il ricavato di “Una rosa per Thalia” sarà donato alla famiglia di Thalia per sostenere i costi dell’operazione a cui sarà sottoposta la piccola. Il costo di partecipazione è di 15 euro a bambino, le prenotazioni sono obbligatorie entro martedì 19 marzo 2019.

Info e prenotazioni
Tel. 3311380711
conkarma@conkarma.it


Manifestazione di interesse alla partecipazione ai Tavoli Tematici della Conferenza per l’Educazione e l’Istruzione del Valdarno

Sul sito del Comune di Montevarchi è possibile consultare l’avviso per la manifestazione di interesse alla partecipazione ai tavoli tematici della Conferenza per l’educazione e l’istruzione del Valdarno. Cè tempo fino a martedì 12 marzo per presentare le domande!

I Tavoli tecnici tematici sono i contesti nei quali si assicura la partecipazione e il confronto tra i diversi soggetti istituzionali e non che operano o sono portatori di informazioni/interessi nell’ambito di riferimento. Sono individuate sei tematiche di base:

  1. Dispersione scolastica e promozione del successo formativo (fino all’obbligo di istruzione e formazione)
  2. Inclusione della disabilita
  3. Integrazione multiculturale
  4. Dimensionamento scolastico e Piano dell’Offerta Formativa
  5. Educazione non formale (bambini, adolescenti, giovani e famiglie)
  6. Educazione degli adulti e apprendimento permanente

La partecipazione ha scopi meramente informativi, conoscitivi e di contributo all’analisi dello stato dei servizi del territorio e dei bisogni dei beneficiari individuati. I Tavoli hanno inoltre funzione consultiva sia per la definizione delle priorità territoriali sia per la programmazione zonale, oltre che per sviluppare tematiche territoriali di particolare interesse o complessità. I Tavoli contribuiscono ad assicurare il raccordo e l’integrazione degli interventi in ambito educativo e scolastico. La partecipazione è volontaria e non è previsto da parte della Conferenza nessun tipo di remunerazione e/o di aggiudicazione di qualsiasi beneficio economico. Partecipano di diritto ai tavoli tecnici tematici i referenti delle istituzioni pubbliche (scuole, comuni, ASL, eccetera) interessati e competenti nei diversi temi trattati,

Chi può essere ammesso a partecipare?

I Tavoli sono composti, in maniera articolata e flessibile, anche da soggetti privati che operano o sono portatori di informazioni/interessi nell’ambito di riferimento e nel Valdarno aretino che, interessati rispetto alle tematiche di competenza della Conferenza, sono invitati a partecipare. Nello specifico, si tratta di: associazioni, cooperative, imprese sociali, agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana e/o dal MIUR, comitati, associazioni di categoria, organizzazioni sindacali, parrocchie, fondazioni, consorzi. Con l’avviso viene richiesto a tali soggetti di manifestare l’eventuale interesse a partecipare a uno o più Tavoli sopradescritti.

Modalità di presentazione delle manifestazioni di interesse

I soggetti interessati dovranno compilare il modulo allegato all’avviso indicando, in base alle esperienze realizzate, a quale/i Tavolo/ì intendono partecipare. Ai soli soggetti ammessi verrà comunicata l’accettazione della domanda; verranno poi convocati alle riunioni previste. La manifestazione di interesse dovrà essere presentata al Comune di Montevarchi presso Urban Center – via dei Mille 7 oppure inviata per e-mail alla PEC del Comune comune.montevarchi@postacert.toscana.it entro il giorno 12 marzo 2019.